Italian civic and environmental education

for Italian present and future citizens

Grazie, Mandela

“Nella mia vita mi sono dedicato alla lotta per il popolo africano. Ho combattuto contro il dominio dei bianchi e ho combattuto contro il dominio dei neri.

Ho accarezzato l’ideale di una società democratica e libera in cui tutte le persone vivano insieme in armonia e abbiamo uguali opportunità. E’ un ideale che spero di vivere. Ma, mio signore, se sarà necessario, è un ideale per cui sono disposto a morire”.

‘Non c’è stata una rivelazione particolare, un momento della verità, ma un costante accumulo di mille offese, mille oltraggi e mille momenti impossibili da dimenticare che ha prodotto in me una rabbia, una ribellione, un desiderio di combattere il sistema che imprigionava la mia gente. Non c’è stato un giorno particolare in cui ho detto ‘d’ora in poi mi dedicherò alla liberazione del mio popolo’; mi sono semplicemente trovato a fare così e non avrei potuto fare altrimenti’.

‘Si otterrà di più in questo mondo attraverso gli atti di misericordia che attraverso quelli di punizione’.

‘La prima cosa è essere onesti con se stessi. Non potrai mai avere un impatto sulla società se non hai cambiato te stesso… Grandi costruttori di pace sono tutte le persone di integrità, di onestà e di umiltà’.

‘Nessuno nasce odiando un’altra persona a causa del colore della sua pelle o del suo background e della sua religione. Le persone devono imparare ad odiare, e se possono imparare l’odio, può essere insegnato loro anche l’amore, perché l’amore è più naturale per il cuore dell’uomo rispetto al suo opposto’.

‘Mentre uscivo dalla porta verso il cancello che avrebbe portato alla mia libertà, sapevo che se non avessi lasciato la mia amarezza e il mio odio dietro di me, sarei stato ancora in prigione’.

‘Dopo aver scalato una grande collina, scopri solo che ce ne sono molte di più da scalare’.

‘Ho imparato che il coraggio non è l’assenza di paura, ma il trionfo su di essa. L’uomo coraggioso non è colui che non prova paura, ma quello che la vince’.

‘Il risentimento è come bere veleno e poi sperare che possa uccidere i tuoi nemici’.

‘Dobbiamo usare il tempo con saggezza e realizzare che il tempo è sempre maturo per fare la cosa giusta’.

‘Se parli a un uomo in un linguaggio a lui comprensibile, le tue parole arrivano alla sua testa. Se gli parli nella sua lingua, arrivano al suo cuore’.

‘L’educazione è l’arma più potente che si possa utilizzare per cambiare il mondo’.

‘Si dice che nessuno conosce veramente una nazione fino a quando non entra nelle sue carceri. Una nazione non dovrebbe essere giudicata dal modo in cui tratta i suoi cittadini più importanti, ma quelli più deboli’.

‘Per essere liberi non basta rompere le catene, ma vivere in un modo che rispetti e valorizzi la libertà degli altri’.

“Tutto sembra impossibile, finché non viene fatto’.

Nelson Mandela

Scrivi un commento

Powered by Facebook Comments

estergiusto

Author: estergiusto

Ingegnere per l'Ambiente Insegnante per...passione :) Nata a Padova nel '78, laureata con sollievo di tutti ed in particolare mio in ingegneria per l'Ambiente ed il Territorio (sia a Padova che in Danimarca - questo lo sottolineo perché ha sempre un certo impatto), ho lavorato come ingegnere per 9 anni per una grande azienda padovana. Da ormai quasi 3 anni "vivo di rendita" in senso propriamente detto: grazie ad i miei genitori che mi hanno insegnato l'arte della sobrietà, nonostante le mie entrate non siano esorbitanti (oggi gli ingegneri son pagati meno degli operai!) sono riuscita a mettere da parte il necessario per acquistare una casetta sgarrupata, ma con giardinetto, a meno di mezzora a piedi dal centro: questa è vita! Qui vivo con due malcapitati inquilini tedeschi e con due gambiani che ritengono di essere le mie cavie. E forse lo sono. Nel poco tempo libero - quasi nullo - che mi lascia la mia attuale professione di "house manager" mi preparo ad insegnare una nuova materia: un misto di lingua italiana, educazione civica ed educazione ambientale...super-interessante, no? Per me, si :D *** Environmental engineer En...thusiast teacher Born in Padova in 78, graduated -with relief of all my family and especially mine - in Environmental Engineer (both in Padova and in the Technical University of Denmark - I underline this as it has always a certain impact), I worked as a engineer for 9 years for an important company. From about 3 years I live of annuities, thanks to my parents who tought me the art of sobriety and of surviving even if incomes are not enormous (today Italian engineers are paid less than factory workers). I could save enough money to buy a little house, decrepit but with garden, at less than 30 mins from the city center: this is life ;)! Here, I live with two unfortunates German students and two Gambian guys, who think they are my "guinea pigs". And maybe, in some ways, they are ;) In the almost unexisting free time left by my "house manager" profession, I train as a teacher for a new subject: a mixture of Italian language and civic plus environmental education. Interesting, right? For me, definitely! :D